Lieve malore per Salvini. Già dimesso, sta bene ed è in Umbria

Una colica improvvisa ha impedito al leader della Lega di partecipare ai funerali dei due agenti uccisi a Trieste. Ricoverato a Monfalcone, è stato dimesso poco dopo

Carlomagno campagna Jeep Cherokee Novembre 2019
Matteo Salvini parla coi giornalisti in Umbria

Il leader della Lega Matteo Salvini ha avuto questa mattina un lieve malore, ma è stato subito assistito in ospedale e dimesso poco dopo. Ora le sue condizioni sono buone.

Salvini stava per raggiungere Trieste per partecipare ai funerali dei due agenti uccisi quando ha avuto un malore che gli è stato successivamente diagnosticato come una colica all’ospedale di Monfalcone (Gorizia), dove è stato subito portato. Assistito dai sanitari è stato dimesso poco dopo.

Il leader della Lega tranquillizza: “Sto bene, grazie a tutti per affetto e vicinanza”
Dopo che si è sparsa la notizia del malore del leader della Lega sono stati migliaia i messaggi di vicinanza sui social di elettori e simpatizzanti leghisti.

“Amici, – scrive Salvini su Fb – volevo ringraziarvi di cuore per tutti i messaggi che mi avete inviato e rassicurarvi: questa mattina ho avuto una piccola colica, niente di grave! Sto bene e sono già in viaggio per l’Umbria”.

“Questo inconveniente – spiega – mi ha però impedito di partecipare a Trieste ai funerali di Pierluigi e Matteo. Ci tenevo e sono molto dispiaciuto: a questi eroi ancora il mio pensiero e la mia preghiera, un abbraccio alle loro famiglie, alla Polizia di Stato e a tutti coloro che indossando una divisa difendono ogni giorno la sicurezza degli italiani a rischio della loro vita”.