28 Settembre 2022

Media: “La pensione del fratello di Mattarella su un conto cifrato a Malta”

La Procura è arrivata al nome di Antonino Mattarella attraverso delle intercettazioni telefoniche su una vicenda di pensioni e di Inps. Presunte mazzette e soldi passati sottobanco da parte di un ex dirigente della sede pensionistica di Bergamo. Un mistero

Correlati

Proprio mentre sono in corso le votazioni per eleggere il nuovo presidente della Repubblica, spunta un’inchiesta fin qui tenuta segreta che riguarda il fratello maggiore di Sergio Mattarella, Antonino.

La Procura è arrivata al suo nome attraverso delle intercettazioni telefoniche su una vicenda di pensioni e di Inps. Presunte mazzette e soldi passati sottobanco da parte di un ex dirigente della sede pensionistica di Bergamo.

Gli inquirenti – si legge sulla Verità citata da Affari Italiani– ascoltando le telefonate di Angelo D’Ambrosio, il manager in questione, si sono imbattutti in un nome pronunciato che li ha fatti sobbalzare sulla sedia.

Nelle conversazioni fatte – prosegue la Verità – è stato pronunciato il nome di Antonino Mattarella, D’Ambrosio e un suo collaboratore parlano di una problema da risolvere inerente l’accredito della pensione di costui su un conto corrente maltese.

“Antonino Mattarella – riporta l’intercettazione – la fa versare a Malta la pensione anche se risiede in Italia, è un conto numerico e non nominativo per cui l’Inps ha dato l’ok. Però quando arriva lì è tutto corretto ma poi il nome non combacia col codice alfanumerico”. L’avvocato siciliano si difende: “Non ho mai chiesto nulla e ho tutto in regola”.

Se confermato ciò che racconta la Verità, resta il mistero del perché farsi accreditare la pensione all’estero e non in Italia, dove risiede. Cosa c’è dietro è tutto da scoprire? Un giallo!

Soprattutto è un mistero che questa notizia salti fuori proprio adesso, nel momento in cui il Presidente – col caos che c’è tra i partiti nel scegliere il suo sostituto -, sarebbe destinato a fare il bis.


Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo gentilmente ai nostri lettori un contributo che può permetterci di sopravvivere e continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta. Grazie!


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici pure su TELEGRAM e TWITTER

Potrebbero interessarti

Menzogne e bugie hanno da sempre le gambe corte  

SOSTIENICI

Mons. Viganò, il Pastore di Cristo contro i tiranni


Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo gentilmente ai nostri lettori un contributo che può permetterci di sopravvivere e continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta. Grazie!


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici pure su TELEGRAM e TWITTER

Spari in una scuola in Russia, 15 morti tra cui 11 bimbi. 24 feriti. Il Cremlino: “Forse un neonazista”

Si aggrava il bilancio delle vittime della sparatoria nella scuola di Izhevsk, salito a 15 morti, tra cui 11...

Clamoroso Bassetti: “Green pass in estate? Io non ci sto. Se resta oltre Marzo tutti in piazza”

L'infettivologo: "Prorogare il pass oltre il 31 marzo la ritengo una stupidaggine, una proposta indifendibile. Oltre quella data, da medico, non lo sostengo. Se resta non ci sarà soltanto chi c'è stato fino ad oggi in piazza, ma ci saranno tutti perché non ci sarà più nessuno che lo difende".

I misteri del Covid e dei vaccini

Popolari sul Covid

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo gentilmente ai nostri lettori un contributo che può permetterci di sopravvivere e continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta. Grazie!


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici pure su TELEGRAM e TWITTER