10 Agosto 2022

E’ psicosi meningite in Toscana. Scarseggia il vaccino

Stessa categoria

E' psicosi meningite in Toscana. Scarseggia il vaccinoIl via alla vaccinazione intensiva per la meningite di “C” per circa un milione di toscani residenti nell’area compresa tra Firenze, Prato e Pistoia, sarà possibile solo quando saranno reperiti, anche nei mercati extraeuropei, le dosi necessarie, e comunque dopo la delibera che deve essere predisposta della Regione Toscana. Si calcola serviranno 5 mesi per vaccinare il 70% della popolazione.

Il telefono continua a squillare per le prenotazioni. Per il momento, spiegano all’Asl, la procedura non è cambiata: vengono vaccinati gratuitamente tutti i cittadini di età compresa tra 18 e 45 anni, come era stato deciso in precedenza, e per i quali le dosi erano già state trovate. I tecnici sono invece a lavoro per preparare la vaccinazione intensiva, e sarebbero già pronti accordi ulteriori con i medici di famiglia e i pediatri, che avrebbero dato la loro disponibilità.

Certamente verranno adottate misure straordinarie come l’apertura di tutti i centri di prelievo nelle ore pomeridiane e magari effettuati programmi straordinari come la disponibilità di medici nelle giornate festive. Per l’indagine epidemiologica sulla meningite in Toscana, “cominceremo entro questa settimana a fare i tamponi perché prima, avevamo bisogno, dell’autorizzazione del comitato etico che dovremmo avere domani”, ha spiegato l’assessore toscano al diritto alla salute Stefania Saccardi. “I tamponi – ha spiegato – sono prelievi faringei, che vengono fatti ai vaccinati, alle persone malate e a coloro che vi sono entrati in contatto, per svolgere un’analisi approfondita sulle cause epidemiologiche di questo batterio. Contiamo nel giro di un mese di iniziare ad avere un campione interessante”.

“Stiamo agendo perché i focolai di meningite non si spostino dalla particolare area della Toscana” dove sono rilevati e “per risolvere la situazione anche in quest’area”. Ha affermato il presidente dell’Istituto superiore di sanità, Walter Ricciardi. “Non possiamo parlare di epidemia – ha detto – ma certamente i casi di meningite si stanno concentrando in modo non normale in questa zona”. Riferendosi quindi alla vaccinazione contro il meningococco C, Ricciardi ha ribadito come la vaccinazione contro la meningite sia “assolutamente sicura” e, sia pure non obbligatoria, rappresenti “un obbligo morale e scientifico” (Ansa)


Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo gentilmente ai nostri lettori un contributo che può permetterci di sopravvivere e continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta. Grazie!


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici pure su TELEGRAM e TWITTER

Potrebbero interessarti

Menzogne e bugie hanno da sempre le gambe corte   SOSTIENICI

Mons. Viganò, il Pastore di Cristo contro i tiranni


Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo gentilmente ai nostri lettori un contributo che può permetterci di sopravvivere e continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta. Grazie!


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici pure su TELEGRAM e TWITTER

DANNI COLLATERALI

PER SEGNALARE EVENTI AVVERSI DA VACCINO DI UNA CERTA IMPORTANZA SCRIVERE A QUESTO INDIRIZZO EMAIL: dannicollaterali@secondopianonews.com
NESSUNA PERSONA SARA' IDENDIFICABILE IN BASE ALLE NORME SULLA PRIVACY.

Bus per Medjugorje sbanda ed è strage, morti 12 pellegrini polacchi

Un bus polacco si stava recando per un pellegrinaggio da Varsavia a Medjugorje. Sabato mattina è uscito fuori strada. Le vittime potrebbero essere di più. Feriti gravi. Tra le ipotesi un probabile colpo di sonno dell'autista

Clamoroso Bassetti: “Green pass in estate? Io non ci sto. Se resta oltre Marzo tutti in piazza”

L'infettivologo: "Prorogare il pass oltre il 31 marzo la ritengo una stupidaggine, una proposta indifendibile. Oltre quella data, da medico, non lo sostengo. Se resta non ci sarà soltanto chi c'è stato fino ad oggi in piazza, ma ci saranno tutti perché non ci sarà più nessuno che lo difende".

I misteri del Covid e dei vaccini

Popolari sul Covid

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo gentilmente ai nostri lettori un contributo che può permetterci di sopravvivere e continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta. Grazie!


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici pure su TELEGRAM e TWITTER