Covid-19, la Russia ha sviluppato 7 prototipi di vaccino


Per ricevere gli aggiornamenti metti "Mi piace" sulla nuova pagina Fb
Tass

L’Agenzia Federale Biologica Medica della Russia ha sviluppato sette prototipi di vaccini contro il nuovo coronavirus. Lo ha detto venerdì il capo dell’agenzia, Veronika Skvortsova, citato dall’agenzia di stampa Tass.

“Ad oggi, la Federal Medical Biological Agency ha sviluppato sette prototipi di un vaccino geneticamente modificato assemblato da proteine ​​fuse, con ciascuno di essi dotato di epitopi, cioè parti che interagiscono con il virus”, ha detto in un’intervista con la TV ChannelOne della Russia.

L’obiettivo è scegliere i prototipi di vaccino più efficienti tra questi sette. “In primo luogo è stato fatto il regime di modellizzazione informatica. Da lunedì, sarà fatto presso il Centro di microbiologia del ministero della difesa russo, che è certificato per lavorare con bioagenti patogeni di seconda classe”, ha aggiunto.

Tuttavia, ha fatto sapere, che un vaccino pronto per l’uso potrebbe essere previsto non prima di 11 mesi. “Abbiamo in programma di terminare tutti i test entro luglio e passare agli studi preclinici. Prevediamo di procedere alla prima e alla seconda fase entro la fine dell’anno in corso – il primo trimestre dell’anno successivo”, ha osservato Veronika Skvortsova.

Per ricevere gli aggiornamenti metti "Mi piace" sulla nuova pagina Fb