Spariti i profili Facebook di Giuseppe De Donno, il primario della cura con il Plasma. E’ mistero

Carlomagno Jeep Renegade Sett. 2020 Per ricevere gli aggiornamenti metti "Mi piace" sulla nuova pagina Fb

Non si trovano più i profili facebook di Giuseppe De Donno, direttore dell’unità di Pneumologia e terapia intensiva dell’ospedale Poma di Mantova. Ne dà notizia la Gazzetta di Mantova sul suo sito online. Dando uno sguardo sul social la notizia è vera. I profili sono spariti mentre ieri erano consultabili e aperti. Il medico aveva due profili.

Il primario, insieme ai colleghi del San Matteo di Pavia ha messo a punto la terapia del plasma iperimmune che ha funzionato per salvare vite a pazienti affetti dal Covid. Un trattamento su cui da qualche giorno, da quando la notizia è stata data anche dai grandi giornali e tv, si è aperto un vivace dibattito nel paese. Da oltre un mese a Mantova, grazie alla siero terapia non hanno più decessi.

Ieri sera il dottor De Donno aveva partecipato alla trasmissione Porta a Porta e mentre stava spiegando il trattamento è stato interrotto da Vespa per qualche istante di pubblicità. Poi non è più riapparso. Ecco la puntata (dal 38′ minuto in poi)

“Che ci sia un nesso?”, si domanda la Gazzetta. “Interpellato al riguardo – scrive il quotidiano -, al momento De Donno non ha ancora risposto. E già impazzano i sospetti sui social”.

Oscurato da Palo Alto? Non è chiaro. Non si esclude tuttavia che possa essere stato lo stesso De Donno, in un periodo di stress e pressioni, ad aver sospeso temporaneamente i suoi canali social.

Per ricevere gli aggiornamenti metti "Mi piace" sulla nuova pagina Fb