Spariti i profili Facebook di Giuseppe De Donno, il primario della cura con il Plasma. E’ mistero

Carlomagno Lancia Ypsilon Novembre 2020 PER RICEVERE GLI AGGIORNAMENTI E RESTARE INFORMATO SULLE NOTIZIE BASTA LASCIARE UN LIKE SULLA NUOVA PAGINA FB

Non si trovano più i profili facebook di Giuseppe De Donno, direttore dell’unità di Pneumologia e terapia intensiva dell’ospedale Poma di Mantova. Ne dà notizia la Gazzetta di Mantova sul suo sito online. Dando uno sguardo sul social la notizia è vera. I profili sono spariti mentre ieri erano consultabili e aperti. Il medico aveva due profili.

Il primario, insieme ai colleghi del San Matteo di Pavia ha messo a punto la terapia del plasma iperimmune che ha funzionato per salvare vite a pazienti affetti dal Covid. Un trattamento su cui da qualche giorno, da quando la notizia è stata data anche dai grandi giornali e tv, si è aperto un vivace dibattito nel paese. Da oltre un mese a Mantova, grazie alla siero terapia non hanno più decessi.

Ieri sera il dottor De Donno aveva partecipato alla trasmissione Porta a Porta e mentre stava spiegando il trattamento è stato interrotto da Vespa per qualche istante di pubblicità. Poi non è più riapparso. Ecco la puntata (dal 38′ minuto in poi)

“Che ci sia un nesso?”, si domanda la Gazzetta. “Interpellato al riguardo – scrive il quotidiano -, al momento De Donno non ha ancora risposto. E già impazzano i sospetti sui social”.

Oscurato da Palo Alto? Non è chiaro. Non si esclude tuttavia che possa essere stato lo stesso De Donno, in un periodo di stress e pressioni, ad aver sospeso temporaneamente i suoi canali social.

PER RICEVERE GLI AGGIORNAMENTI E RESTARE INFORMATO SULLE NOTIZIE BASTA LASCIARE UN LIKE SULLA NUOVA PAGINA FB