Volontario sta male dopo il vaccino anti-Covid, AstraZeneca sospende i test

A determinare lo stop è stata una infiammazione dei nervi spinali dopo che al paziente è stata inoculata una dose di vaccino sperimentale

Carlomagno Lancia Ypsilon Novembre 2020 PER RICEVERE GLI AGGIORNAMENTI E RESTARE INFORMATO SULLE NOTIZIE BASTA LASCIARE UN LIKE SULLA NUOVA PAGINA FB

Il colosso farmaceutico AstraZeneca ha sospeso temporaneamente i test sul vaccino anti Covid che sta sviluppando con l’Università di Oxford per indagare su una “potenziale non spiegata” reazione negativa in uno dei volontari cui è stato somministrato. Lo annuncia la società, sottolineando che lo stop è “un’azione di routine che si adotta durante i test nel caso ci si trovi davanti a una inspiegata” reazione.

A determinare lo stop è stata una infiammazione dei nervi spinali dopo che al volontario è stata inoculata una dose di vaccino sperimentale. Il “paziente”, da quanto trapela, sta molto male.

AstraZeneca, colosso svedese-britannico, ha fatto sapere di aver sospeso tutti i test in attesa che si esamini il caso per rivedere i dati sulla sicurezza del vaccino.

PER RICEVERE GLI AGGIORNAMENTI E RESTARE INFORMATO SULLE NOTIZIE BASTA LASCIARE UN LIKE SULLA NUOVA PAGINA FB