Mezza Rsa positiva al Covid dopo doppia dose di vaccino

E' successo nella "Residenza dei Saggi" di Monteroduni (Isernia): a tutti e 42 gli ospiti erano state somministrate le due dosi, ma circa la metà di loro è risultata positiva al virus

Carlomagno Fiat City Car elettrtica Maggio 2021
Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici anche su TELEGRAM

Cluster nella “Residenza dei Saggi” di Monteroduni (Isernia): a tutti e 42 gli ospiti erano state somministrate le due dosi di vaccino, ma circa la metà di loro è risultata positiva al Covid. La notizia è confermata dal responsabile della Cooperativa Css, Quintiliano Chiacchiari, che gestisce la struttura.

SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Gli operatori della Residenza, vaccinati con la stessa tempistica 26 gennaio-2 febbraio, sono tutti negativi al tampone molecolare. Secondo quanto ricostruito da Chiacchiari i primi casi erano stati accertati con il tampone antigenico, effettuato in struttura con cadenza regolare. Da qui il protocollo dell’Asrem e la conferma della positività per 19 anziani con il test molecolare. In atto il tracciamento per risalire al paziente ‘zero’ e ricostruire la catena del contagio. “La situazione è sotto controllo – rassicura Chiacchiari – gli anziani sono tutti asintomatici”. (Ansa)

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici anche su TELEGRAM