10 Agosto 2022

L’ultima pericolosa cretinata del cinese TikTok: Il gioco a spaccare la testa. E nessuno fa niente

Stessa categoria

Non solo il coronavirus, che è cosa molto seria che sta investendo la Cina, l’Italia e il resto del mondo, quanto è allarme per l’app cinese TikTok, popolarissima tra i giovanissimi (oltre un miliardo di utenti) per la possibilità di fare gare e giochi che si rivelano anche molto pericolosi, al punto che possono provocare traumi e lesioni gravi, e persino la morte. Moltissimi i genitori preoccupati da questa app che andrebbe bandita.

L’ultima moda cretina che sta spopolando tra gli adolescenti è la “Skull breaker Challenge”, la “sfida a rompere il cranio” delle persone. In cosa consiste questo stupido gioco?

Per metterlo in atto ci voglio tre persone, più un complice che deve registrare il video per postarlo poi sui social network, altrimenti non c’è gusto.

La vittima designata sta al centro, mentre i due cretini ai lati iniziano a saltare invitando il “collega” centrale a fare lo stesso. Quando questo li emula, ecco che i due deficienti in, modo sincronico, lo sgambettano facendolo cadere a terra di peso, con l’ignara vittima che sbatte violentemente la schiena e la testa, come mostra questo video postato su You tube.

Ciò che meraviglia non è solo il colosso cinese (il social TikTok è stato fondato nel 2016 dalla BiteDance di tale “scienziato” Zhang Yiming), società già pesantemente sanzionata dall’Antitrust americana per aver raccolto informazioni sui minori tredicenni, quanto soprattutto i colossi come You Tube, di Google, e di Instagram, di Facebook e altri social minori. Colossi sempre attenti a rimuovere cavolate, ma lasciano stare in rete video che istigano a una violenza inaudita.


Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo gentilmente ai nostri lettori un contributo che può permetterci di sopravvivere e continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta. Grazie!


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici pure su TELEGRAM e TWITTER

Potrebbero interessarti

Menzogne e bugie hanno da sempre le gambe corte   SOSTIENICI

Mons. Viganò, il Pastore di Cristo contro i tiranni


Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo gentilmente ai nostri lettori un contributo che può permetterci di sopravvivere e continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta. Grazie!


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici pure su TELEGRAM e TWITTER

DANNI COLLATERALI

PER SEGNALARE EVENTI AVVERSI DA VACCINO DI UNA CERTA IMPORTANZA SCRIVERE A QUESTO INDIRIZZO EMAIL: dannicollaterali@secondopianonews.com
NESSUNA PERSONA SARA' IDENDIFICABILE IN BASE ALLE NORME SULLA PRIVACY.

Bus per Medjugorje sbanda ed è strage, morti 12 pellegrini polacchi

Un bus polacco si stava recando per un pellegrinaggio da Varsavia a Medjugorje. Sabato mattina è uscito fuori strada. Le vittime potrebbero essere di più. Feriti gravi. Tra le ipotesi un probabile colpo di sonno dell'autista

Clamoroso Bassetti: “Green pass in estate? Io non ci sto. Se resta oltre Marzo tutti in piazza”

L'infettivologo: "Prorogare il pass oltre il 31 marzo la ritengo una stupidaggine, una proposta indifendibile. Oltre quella data, da medico, non lo sostengo. Se resta non ci sarà soltanto chi c'è stato fino ad oggi in piazza, ma ci saranno tutti perché non ci sarà più nessuno che lo difende".

I misteri del Covid e dei vaccini

Popolari sul Covid

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo gentilmente ai nostri lettori un contributo che può permetterci di sopravvivere e continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta. Grazie!


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici pure su TELEGRAM e TWITTER