F1: Gran Premio Australia, trionfa Rosberg. Paura Alonso. VIDEO

Black Friday Carlomagno novembre 2018
F1: Gran Premio Australia, trionfa Rosberg. Paura Alonso
Fernando Alonso esce illeso dalla sua Mclaren

Sono stati attimi di paura per Fernando Alonso che al 18esimo giro del Gran Premio d’Australia di Formula 1, con la sua McLaren ha speronato la Haas di Gutierrez, èd è finito fuori strada, cappottando e andando in pezzi prima di schiantarsi contro la barriera protettiva. Il pilota spagnolo ne è uscito fortunatamente illeso. Subito bandiera rossa e Gp interrotto con la Ferrari di Vettel che era al comando della gara. Il GP è ripartito dopo circa venti minuti.

“Sono fortunato a essere ancora quì – ha detto Alonso – E’ stato un impatto forte, è difficile dire chi ha sbagliato, forse ho frenato tardi, è stata una combinazione di cose”, ha spiegato il campione.

“La cosa più importante è che stiamo tutti e due bene e stiamo qui a parlare con voi. Ho avuto molta paura, vedi solo il cielo e la terra. Sapevo che mia madre vedeva la tv e sono uscito subito dall’abitacolo. Sono qui grazie alla McLaren che ha fatto una macchina molto robusta e alle regole della Fia sulla sicurezza. Qualche anno fa questo sarebbe stato un incidente con conseguenze molto più serie. Ho cercato di fare il massimo – conclude il pilota spagnolo della McLaren parlando della dinamica dell’incidente – forse ho frenato tardi”.

Nel nel Gran Premio d’Australia, ha trionfato la Mercedes di Nico Rosberg che ha vinto la prima gara della stagione di Formula 1 2016 all’Albert Park di Melbourne precedendo il compagno e campione del mondo Lewis Hamilton. Terza posizione per la Ferrari di Sebastian Vettel.

GUARDA IL VIDEO DELL’INCIDENTE 

 

Quarta posizione nel Gran Premio d’Australia per l’idolo di casa Daniel Ricciardo su Red Bull che ha preceduto la Williams di Massa e la Haas di Grosjean. Settima la Force India di Hulkenberg davanti all’altra Williams di Bottas e alla Toro Rosso di Sainz Junior. Chiude la top ten l’altra Toro Rosso di Verstappen che ha preceduto la Renault di Palmer.

Dopo 23 giri si è invece ritirato Kimi Raikkonen per probabili problemi al motore della sua Ferrari. Mentre tornava ai box con una nuvola di fumo dal posteriore, la Rossa del finlandese ha preso anche fuoco. I meccanici Ferrari, però, sono stati lesti a spegnere sul nascere il piccolo incendio sulla Sf16-h.