La Juve batte il Bologna ed è più vicina al 7° scudetto consecutivo

Carlomagno Panda Ibrid Luglio 2021
Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici anche su TELEGRAM
Juventus-Bologna
Ansa

La Juventus batte in rimonta per 3-1 il Bologna nell’anticipo della 36ma giornata. Grazie a questo successo, i bianconeri salgono a 91 punti, 7 in più del Napoli che gioca domani contro il Torino, poi mancheranno due turni alla fine del campionato.

Partita dai due volti allo “Stadium”, con gli emiliani protagonisti di un’eccellente primo tempo e “premiati” dal rigore di Verdi alla mezzora (dopo consulto del Var), su un disimpegno sbagliato di Rugani.

Nella ripresa entra però in campo un’altra squadra e soprattutto un super-giocatore: Douglas Costa (per Matuidi), che cambia lo spartito. Prima serve Cuadrado che, strattonato, (potrebbe essere rigore ma Irrati dice no) non concretizza, poi offre a Khedira il gol del vantaggio. Nel mezzo c’era stato l’autogol di De Maio nel tentativo di anticipare Khedira. Chiude i conti al 69′ Dybala, servito ancora dal brasiliano che mette dentro un pallone arretrato sul quale l’argentino brucia tutti e mette in rete.

I gol 

  • Juventus-Bologna 3-1: 24′ st, ancora iniziativa di Costa, che dal fondo serve l’accorrente Dybala, il cui sinistro dolce batte Mirante.
    Juventus-Bologna 2-1
    : 18′ st, cross di D. Costa da sinistra, Mirante smanaccia, Khedira irrompe sul secondo palo e la butta dentro.
  • Juventus-Bologna 1-1: 6′ st, cross tagliato di Cuadrado, clamoroso svarione di De Maio che, tentando di spazzare, la devia in rete
  • Juventus-Bologna 0-1: al 27′ pt, Verdi trasforma un rigore assegnato per fallo di Rugani su Crisetig dopo un pasticcio di Buffon.

Juventus in campo con  Buffon, Cuadrado, Barzagli, Rugani, Asamoah, Khedira, Marchisio, Matuidi, Dybala, Higuain, Alex Sandro. Bologna con  Mirante, De Maio, Romagnoli, Krafth, Mbaye, Nagy, Crisetig, Poli, Keita, Verdi, Avenatti. (Ansa)

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici anche su TELEGRAM