Sequestrato a Pizzo noto ristorante: era su suolo demaniale

Guardia costiera sigilli locale

La Guardia costiera di Vibo Valentia ha sequestrato un noto ristorante di Pizzo. Il proprietario è stato stato denunciato in stato di libertà per occupazione abusiva di suolo demaniale.
   
Personale del servizio operativo della Capitaneria di porto di Vibo e dell’Ufficio locale marittimo hanno accertato che la struttura ricadeva interamente sul suolo demaniale senza che il proprietario avesse ottenuto la necessaria concessione e le previste autorizzazioni in materia urbanistica.
   
I sigilli sono stati apposti ad un’area di circa 420 metri quadri all’interno della quale ricadevano il manufatto in cemento e una veranda in legno lamellare. (Ansa)