Capodanno in Calabria, tuffo in mare per centinaia di persone

Carlomagno Faro istituzionale
Archivio web

In centinaia, in Calabria, hanno festeggiato l’arrivo del nuovo anno con un tuffo nelle acque del mare. A Reggio Calabria la manifestazione più longeva d’Italia. E’ dal 1972 che è tradizione un tuffo augurale nello Stretto tra Reggio e Messina.

Una manifestazione corale che è stata seguita ed applaudita da moltissime persone giunte sulla spiaggia del Lido comunale.

Oggi erano in 94, uomini, donne, ragazzi, di ogni fascia d’età. Tra loro il sindaco Giuseppe Falcomatà che si è messo in costume e si è tuffato insieme agli altri nelle gelide acque dello Stretto. La bella giornata di sole, il mare calmo e 27 gradi di temperatura, hanno reso piacevole la sfida.

Al termine brindisi collettivo e fetta di panettone per tutti. A Crotone sono stati un centinaio, tra i quali un bambino di 9 anni, i temerari. In centinaia anche sulla spiaggia e sul lungomare ad applaudire “l’impresa” di chi ha salutato con il tuffo il nuovo anno in un appuntamento ormai entrato nella tradizione popolare di Crotone. Anche a Catanzaro (al Lido) in tanti si sono gettati in acqua per festeggiare l’arrivo del 2018.