Primo Maggio, la triplice a Carfizzi. Giornalisti a Reggio Calabria

I vertici della Fnsi a quelli dell'Ordine nazionale e dell'Inpgi hanno ribadito la necessità di recuperare legalità e ridare dignità al lavoro giornalistico. 

Carlomagno Fiat City Car elettrtica Maggio 2021
Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici anche su TELEGRAM
1 Maggio: a Carfizzi manifestazione Cgil, Cisl e Uil
Un’immagine della manifestazione dei sindacati a Carfizzi per il primo maggio 2018. (Ansa)

Da Reggio Calabria a Carfizzi il Primo Maggio in Calabria è stato celebrato tra i temi dedicati alla sicurezza e al diritto al lavoro nel settore dell’informazione.

Cgil, Cisl e Uil, con la presenza del segretario confederale Maurizio Landini, del segretario nazionale aggiunto Luigi Sbarra e del segretario generale della Feneal Uil, Fabrizio Pascucci, si sono ritrovate alla Montagnola, luogo storico dei raduni dei lavoratori del crotonese, per ribadire la necessità di fermare la pesante scia di morti sul lavoro e per rilanciare l’occupazione con investimenti soprattutto nel Mezzogiorno.

SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

A Reggio i vertici della Federazione della stampa assieme a quelli dell’Ordine nazionale dei giornalisti e della cassa di categoria hanno ribadito la necessità di recuperare legalità e ridare dignità al lavoro giornalistico.

Un'immagine della manifestazione della Fnsi a Reggio Calabria per il primo maggio 2018.
Un’immagine della manifestazione della Fnsi a Reggio Calabria per il primo maggio 2018.
Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici anche su TELEGRAM