Il governo vara l’istituzione della ZES in Calabria

Carlomagno campagna ottobre 2018
Consiglio dei ministri
Immagine di archivio del Consiglio dei ministri (Ansa)

Sono stati adottati venerdì 11 maggio i decreti del Presidente del Consiglio dei ministri che istituiscono una Zona economica speciale (ZES) nella Regione Campania e una Zona economica speciale (ZES) nella Regione Calabria.

I provvedimenti sono stati proposti dal Ministro per la coesione territoriale e il Mezzogiorno, Claudio De Vincenti, a seguito delle richieste formalmente avanzate dalle due Regioni che hanno presentato degli specifici Piani di Sviluppo Strategico per le aree che (secondo quanto previsto nel Decreto Mezzogiorno, convertito con l. 123/2017) andranno a costituire le ZES, con la previsione di un potenziamento della logistica.

“Questi primi due decreti di istituzione – afferma De Vincenti – rivestono una grande importanza per l’avvio concreto delle Zone Economiche Speciali, grazie alle quali si potrà favorire l’avvio dell’attività di nuove imprese ed il rafforzamento di quelle già esistenti. In particolare, alle imprese che avvieranno un programma di nuovi investimenti saranno riconosciuti dei benefici fiscali attraverso un’estensione del credito d’imposta per le imprese al Sud per gli investimenti fino a 50 milioni di euro con l’obiettivo di attrarre investimenti di grandi dimensioni e garantire un sensibile incremento dell’occupazione in tali aree”.