Maltempo, danni nel Crotonese. Mercoledì allerta sul Tirreno calabrese

Carlomagno campagna novembre 2018

Maltempo, danni nel Crotonese. Mercoledì allerta sul Tirreno calabresePer la giornata odierna era stata diramata l’allerta arancione nell’Alto Tirreno Cosentino, ma l’ondata di maltempo ha violentemente colpito il crotonese – area in cui era stata diffusa un allerta meteo più lieve – con raffiche di vento e forti temporali che hanno provocato danni.

Stamane una tromba d’aria si è abbattuta sulla linea ferrata ionica provocando lo sballottamento di un treno carico di pendolari. Fortunatamente il convoglio è rimasto sui binari, ma la forza del vento ha comunque mandato in frantumi diversi finestrini con in cocci di vetro che hanno ferito lievemente alcuni passeggeri. Panico a bordo ma nessun’altra conseguenza. Tre persone sono state visitate dai sanitari per alcuni ferite lievi. Sul posto i Vigili del fuoco per la messa in sicurezza del tratto.

Le forti precipitazioni hanno provocato, sempre in provincia di Crotone, l’esondazione di cinque torrenti. I corsi d’acqua esondati sono il Passovecchio, Fallao, Ponticelli, Falcosa, Cacchiavia, oltre a numerosi canali di scolo. Il punto della situazione è stato fatto nel corso di una riunione dell’Unità di crisi convocata in Prefettura, che sta monitorando costantemente la situazione.

Numerosi sono stati gli interventi dei vigili del fuoco e dei carabinieri in tutto il territorio provinciale, ed in particolare nei comuni di Crotone e Cutro, interessati da movimenti franosi, smottamenti ed esondazioni. A Crotone ed in altri centri della provincia è in corso il ripristino in alcune cabine di bassa tensione dell’Enel che hanno subito danni, provocando l’interruzione dell’energia elettrica per circa ottocento nuclei familiari.

Intanto, per domani, mercoledì 21 novembre, la protezione civile ha diramato allerta meteo gialla per tutta la fascia tirrenica calabrese dalle province di Cosenza, Catanzaro, Vibo e Reggio Calabria.