Ai quiz per la patente avevano suggeritore, scoperti e denunciati

Carlomagno

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici pure su TELEGRAM

Due fratelli sono stati denunciati dalla Polizia dopo essere stati sorpresi negli Uffici della Motorizzazione Civile di Catanzaro con apparecchiatura elettronica occultata tra gli indumenti per consentire ad uno dei due di superare “senza difficoltà” la prova teorica a quiz informatizzato degli esami di guida per conseguire la patente di categoria B.

Gli investigatori della Squadra di Polizia giudiziaria del Compartimento Polizia Stradale di Catanzaro, hanno intuito dalla condotta insolita tenuta, che uno dei candidati stava utilizzando un escamotage illecito per superare la prova.

Gli agenti, pertanto, hanno monitorato la situazione attraverso il sistema di videosorveglianza interna e, visivamente, attraverso le vetrate dell’aula, attendendo il termine della prova per seguire il candidato fino all’uscita senza insospettirlo, con lo scopo di individuare anche il suggeritore. I due sono stati colti in flagrante e bloccati dai poliziotti mentre erano intenti a confabulare sullo svolgimento della prova e ad armeggiare con il dispositivo elettronico ancora occultato sull’esaminando. Vistisi scoperti hanno ammesso la condotta fraudolenta e consegnato spontaneamente il dispositivo che è stato sequestrato. I due sono stati denunciati per truffa aggravata.


Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo gentilmente ai nostri lettori un contributo che può permetterci di sopravvivere e continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta. Grazie!


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici anche su TELEGRAM e TWITTER