Maltempo, ancora piogge e vento in Calabria. Danni

Carlomagno

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici su TELEGRAM e TWITTER

 

Dopo una tregua durata qualche ora, il maltempo torna in Calabria provocando danni, con allagamenti in diverse località.

Nella notte un forte nubifragio ha interessato la costa ionica calabrese ed in particolare la provincia di Catanzaro. I vigili del fuoco sono impegnati in numerosi interventi per allegamenti e soccorso ad automobilisti in difficoltà. Nel comune di Simeri Crichi una donna anziana è stata tratta in salvo dall’abitazione invasa dall’acqua. Colpito anche il quartiere Lido del capoluogo dove la pioggia intensa ha provocato l’allagamento di strade e scantinati.

Diverse le strade sulle quali la pioggia ha trascinato sassi e fango creando disagi alla circolazione.

In località Martelletto è esondato il fiume Fallachello. Sul posto stanno operando i Vigili del fuoco, la Polizia locale e personale del Comune. A Cicala il maltempo ha provocato il danneggiamento del depuratore e della condotta adduttrice delle sorgenti.

In alcuni comuni del Lametino, sulla fascia tirrenica, come Pianopoli, San Pietro a Maida e Jacurso, a causa della pioggia alcuni torrenti sono arrivati alla soglia massima, ma non ci sarebbero state esondazioni.

Attualmente sono 34 gli interventi portati a termine, 12 in fase di espletamento e circa 70 le richieste in attesa. In supporto sono giunte squadre da Cosenza e Reggio Calabria.

Inviato inoltre un modulo di Colonna Mobile dalla Direzione Basilicata con 9 unità e mezzi in assetto alluvione.

Criticità anche nel Crotonese dove una tromba si è abbattuta alle prime ore del mattino sul territorio causando gravi danni ad Isola Capo Rizzuto e nella zona archeologica di Capocolonna.

Travolto uno steccato a Cutro, al confine tra le province di Catanzaro e Crotone, dove è esondato il Fiume Tacina. Sul posto nucleo Speleo Alpino Fluviale che con gommone ha raggiunto i cittadini rimasti bloccati nelle abitazioni.