Sette cosentini nell’assemblea nazionale di Fratelli d’Italia

Carlomagno Jeep agosto 18
Dima e Orsomarso in un incontro di Fratelli d'Italia
Dima e Orsomarso in un incontro di Fratelli d’Italia

Ben sette dirigenti politici della provincia di Cosenza su 15 calabresi aderenti a Fratelli d’Italia sono stati chiamati a far parte dell’Assemblea nazionale, al congresso di Trieste, del partito fondato da Giorgia Meloni.

Si tratta di Giovanni Dima, Ernesto Rapani, Sergio Strazzulli, Leo Battaglia, Battista Benincasa, Rosa Pignataro, Francesco Barone. Fa parte di diritto dell’Assemblea nazionale Fausto Orsomarso, consigliere regionale della Calabria.

Dal congresso di Fratelli d’Italia a Trieste, un significativo riconoscimento all’attività del gruppo dirigente e dei militanti di Cosenza che in pochi anni hanno saputo allargare l’area del consenso elettorale e dell’adesione al movimento di Giorgia Meloni.

simbolo Fratelli d'italia“Da oggi non siamo più soltanto il partito della Destra italiana – è spiegato in una nota della Federazione provinciale di FdI Cosenza – ma la casa dei Patrioti che mettono al primo posto l’amore per l’Italia. Vogliamo interpretare una stagione post ideologica ma non c’è spazio per i trasformismi. Il nostro nuovo simbolo che mantiene la fiamma tricolore mette al sicuro l’identità guardando al futuro”.

“Un congresso entusiasmante che ha valorizzato il ruolo della delegazione cosentina, è quando affermano il portavoce provinciale Luca Belmonte e il responsabile dell’organizzazione Luigi Lirangi che si prefiggono l’obiettivo e la responsabilità di allargare sempre di più la presenza di un’area politica che apre anche ad altre esperienze,in vista dei futuri appuntamenti elettorali”.