Nasce il Distretto Turistico della Sila, ne fanno parte 28 comuni

Carlomagno campagna Giulietta Aprile 2018

istituito il Distretto Turistico Altopiano della SilaIl Ministro dei Beni e delle Attività culturali e del Turismo, Dario Franceschini, ha firmato il decreto istitutivo del “Distretto Turistico Altopiano della Sila” in Calabria. A darne notizia è un comunicato dell’ufficio stampa del Mibact. I comuni coinvolti sono in tutto 28: sedici per la parte cosentina, sei nel crotonese e altrettanti nel catanzarese.

Per la provincia di Cosenza, il Distretto comprende il territorio dei comuni di Acri, Aprigliano, Bocchigliero, Campana, Casali del Manco, Celico, Lappano, Longobucco, Luzzi, Parenti, Pietrafitta, Rose, Rovito, San Giovanni in Fiore, San Pietro in Guarano e Spezzano della Sila.

Nella fascia dell’altopiano ricadente nel Catanzarese sono interessati i territori dei comuni di Albi, Cerva, Magisano, Sersale, Taverna e Zagarise. Infine, per la provincia di Crotone, sono ricompresi i territori di Castelsilano, Cerenzia, Cotronei, Mesoraca, Petilia Policastro e Savelli.