Picchiano e rapinano nigeriano a Cosenza, presi tre connazionali

Carlomagno campagna novembre 2018

autostazione cosenzaUn ragazzo nigeriano è stato rapinato ieri sera in centro a Cosenza da tre connazionali che lo hanno brutalmente picchiato prima di sottrargli lo zaino con all’interno il cellulare, per poi darsi alla fuga.

I fatti sono accaduti nei pressi dell’Autostazione. Subito dopo l’aggressione la vittima ha notato una pattuglia della Polizia a cui ha chiesto aiuto. Ai poliziotti ha riferito che era stato avvicinato, aggredito, percosso e rapinato da tre soggetti. Gli agenti hanno quindi inseguito a piedi i malviventi, due dei quali sono stati immediatamente raggiunti e riconosciuti dal giovane.

Il terzo autore dell’aggressione è stato successivamente rintracciato e bloccato dagli agenti, nei pressi della propria abitazione, nonostante cercasse anch’egli di evitare la cattura dandosi alla fuga nella sterpaglia adiacenti un fabbricato. Anche quest’ultimo è stato riconosciuto dalla vittima come autore dell’aggressione.

Su disposizione del pm di turno presso la Procura cosentina i tre nigeriani, tra i 19 e i 27 anni, sono stati denunciati a piede libero per il reato di rapina aggravata in concorso.