Litiga coi vicini e tenta di incendiare casa, arrestato un migrante

Carlomagno Panda Ibrid Luglio 2021
Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici anche su TELEGRAM

Ha dato fuoco ad un materasso all’interno dell’appartamento in cui viveva, dopo avere messo in fuga i coinquilini, e si è allontanato mentre le fiamme si propagavano all’intero immobile.

Un migrante 38enne di nazionalità turca, in Italia con un permesso di soggiorno a tempo determinato e inserito nel progetto Sprar, è stato arrestato dai carabinieri della Compagnia di Corigliano Calabro con l’accusa di incendio doloso e danneggiamento aggravato.

I militari, allertati da una chiamata alla centrale operativa, sono intervenuti ed hanno avviato le indagini dalle quali è subito emerso che l’incendio nell’appartamento in cui abitava il migrante era di natura dolosa.

L’uomo responsabile dell’incendio, che era in stato di ebbrezza e che ha ammesso subito le sue responsabilità, è stato trovato nelle immediate vicinanze della casa in fiamme.

Il cittadino turco, secondo quanto è emerso dalle indagini, avrebbe anche tentato di aggredire i coinquilini.

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici anche su TELEGRAM