Irrompe in casa di un’anziana rubandole i gioielli, rintracciato e arrestato


Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici anche su TELEGRAM

Si è introdotto armato a casa di un’anziana rubandole diversi gioielli, ma è stato rintracciato e preso dai carabinieri dopo la fuga. Protagonista un 61enne di Corigliano che finito in manette ora dovrà rispondere di furto aggravato in abitazione.

Nello specifico, sabato pomeriggio in contrada Torricella di Corigliano l’anziana signora, una 73enne che vive sola in casa, ha visto piombare l’uomo all’interno e dopo che le avrebbe mostrato una pistola, ha iniziato a girare per i locali dell’abitazione fino ad impossessarsi di un sacchetto contenente diversi gioielli in oro, per poi fuggire.

La donna è riuscita a chiamare il 112 ed in poco tempo sono giunti sul posto i Carabinieri della Sezione radiomobile della Compagnia di Corigliano Calabro, che acquisite le caratteristiche dell’uomo, hanno iniziato la ricerca.

Nell’arco di pochi minuti, nella frazione Schiavonea, i militari hanno trovato e fermato il ladro che subito sottoposto a perquisizione personale, gli hanno trovato ancora addosso il bottino poco prima depredato: diverse collane ed anelli che erano state sottratte alla 73enne, mentre della pistola nessuna traccia, nemmeno nella casa del 61enne, dove è stata estesa la perquisizione.

La refurtiva rinvenuta è stata restituita alla donna, mentre l’uomo, d’intesa con la Procura della Repubblica di Castrovillari, è stato posto agli arresti domiciliari in attesa della convalida.


Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo gentilmente ai nostri lettori un contributo che può permetterci di sopravvivere e continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta. Grazie!


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici anche su TELEGRAM