Inaugurata stazione meteo regionale a Cosenza

E' Centro funzionale dell'Arpacal ed è parte del sistema di Protezione civile nazionale. Si trova nella stazione Fs Vaglio Lise. "Previsioni locali più accurate"

Carlomagno

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici pure su TELEGRAM

Sono stati inaugurati i nuovi locali dell’Area Meteo – Servizio Meteorologico Regionale del
Centro Funzionale Multirischi dell’Arpacal, ubicati nella Stazione Ferroviaria di Vaglio Lise a Cosenza e concessi in comodato d’uso da Rete Ferroviaria Italiana.

All’evento ha partecipato il presidente della Regione Roberto Occhiuto. Il Centro è parte essenziale del Sistema nazionale e regionale di Protezione civile e costituisce il nodo calabrese della Rete nazionale dei Centri Funzionali, coordinata dalla Protezione Civile nazionale con compiti di allertamento del rischio meteo idrogeologico ed idraulico.

La struttura effettua, in tale ambito, il monitoraggio dei fenomeni meteo-idrogeologici ed idraulici ed è operativa per 24 ore tutti i giorni dell’anno, garantendo le proprie attività volte a preservare la vita umana, sia in fase previsionale che in corso d’evento.

“L’ inaugurazione dei nuovi locali area meteo non rappresenta solo un fatto simbolico – ha detto il direttore generale di Arpacal, Domenico Pappaterra – ma permetterà ancora di più ad Arpacal ed al suo Centro Funzionale di essere parte integrante del sistema nazionale di previsione e prevenzione dei rischi meteo-idrogeologici ed idraulici finalizzato alla salvaguardia della pubblica incolumità”.

Nel corso dell’evento sono stati presentati mezzi e parte della strumentazione acquisita con il progetto, tra i quali due droni con sensoristica di elevata tecnologia per il monitoraggio ed il rilevamento degli stati di rischio sul territorio, un radar meteo mobile in banda X, che consentirà una stima accurata dei campi di precipitazione nelle varie porzioni di territorio, una sala operativa mobile che fungerà anche da centro di comando e stazione di controllo e pilotaggio degli aeromobili.

“Sostanzialmente – ha detto Eugenio Filice direttore del Centro – le attrezzature serviranno a rendere autonome le previsioni meteo regionali che adesso invece prendiamo da Roma per delineare gli scenari di rischio locali. Con questa stazione meteo riusciremo a fare delle previsioni autonome e più accurate alla scala locale, anche a breve termine che consentiranno quindi di migliorare e sistema di allertamento”.


Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo gentilmente ai nostri lettori un contributo che può permetterci di sopravvivere e continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta. Grazie!


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici anche su TELEGRAM e TWITTER