Calabrese trovato in fin di vita nel Reggiano, forse investito da pirata

Carlomagno

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici pure su TELEGRAM

pronto soccorso ambulanzaUn 23enne originario di Reggio Calabria e residente a Formigine, in provincia di Modena, è stato trovato poco prima delle 4.30 a Rubiera nel Reggiano – lungo la via Emilia Est, in prossimità del ponte che sovrasta il fiume Secchia e conduce alla limitrofa provincia di Modena – a terra in gravi condizioni e soccorso dai medici del 118 che lo hanno portato all’Arcispedale Santa Maria Nuova di Reggio Emilia dove è ricoverato in prognosi riservata per un importante trauma cranico. Sulla vicenda i carabinieri di Rubiera hanno avviato una indagine.

I militari che non escludono che il giovane sia rimasto vittima di un auto pirata, stanno analizzando i filmati di varie telecamere in modo da ricostruire con esattezza l’accaduto e identificare un eventuale responsabile che potrebbe essere chiamato a rispondere del reato di lesioni gravissime.


Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo gentilmente ai nostri lettori un contributo che può permetterci di sopravvivere e continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta. Grazie!


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici anche su TELEGRAM e TWITTER