Prende soldi da abusivi, arrestato ispettore polizia municipale

Carlomagno

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici pure su TELEGRAM

carabinieriUn ispettore capo della polizia locale di Rosarno, C.A., di 63 anni, è stato arrestato e posto ai domiciliari dai carabinieri con l’accusa di induzione indebita a dare o promettere utilità.

L’arresto è avvenuto nel corso di un servizio di controllo disposto dalla Compagnia carabinieri di Gioia Tauro. Una pattuglia ha notato un vigile urbano che, in uniforme e con l’auto di servizio, si aggirava per le vie del mercato riscuotendo denaro contante, generi alimentari e altre merci da alcuni commercianti.

I militari della Tenenza di Rosarno, in abiti civili, hanno osservato il vigile per verificarne il comportamento riuscendo a documentare come lo stesso, avvalendosi della sua qualità di pubblico ufficiale, stesse riscuotendo indebitamente da alcuni commercianti abusivi e non autorizzati il canone di occupazione di spazi pubblici destinati al mercato.

I carabinieri lo hanno quindi fermato trovandolo in possesso di 40 euro e di diverse buste contenenti prodotti ortofrutticoli e cosmetici.


Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo gentilmente ai nostri lettori un contributo che può permetterci di sopravvivere e continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta. Grazie!


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici anche su TELEGRAM e TWITTER