‘Ndrangheta, “regia occulta” beni, un arresto


blitz carabinieri reggio calabriaOperazione dei carabinieri del Comando provinciale di Reggio Calabria per l’esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal gip su richiesta della Dda reggina nei confronti di un imprenditore del capoluogo accusato di estorsione aggravata dal metodo mafioso e trasferimento fraudolento di beni.

I carabinieri stanno anche eseguendo il sequestro preventivo di tre attività commerciali, per un valore di diverse centinaia di migliaia di euro.

Le indagini, condotte dai carabinieri del Comando provinciale di Reggio, hanno fatto luce su una presunta “regia occulta” che ha consentito all’indagato di mantenere il controllo di attività commerciali già a lui sequestrate in pregresse vicende penali. (Ansa)