I medici lo curano e lui devasta l’ospedale, arrestato un africano

Carlomagno Jeep Compass Sett. 2020 Per ricevere gli aggiornamenti metti "Mi piace" sulla nuova pagina Fb

Si era presentato al pronto soccorso dell’ospedale di Gioia Tauro per un dolore al piede ma, nonostante le cure, senza alcuna ragione ha dato in escandescenze danneggiando gli arredi e spintonando il personale sanitario in servizio.

Un cittadino gambiano di 21 anni, Abdullahi Njie, noto alle forze dell’ordine, è stato arrestato dai carabinieri della Compagnia di Gioia Tauro, in collaborazione con gli agenti del Commissariato di Ps, con l’accusa di danneggiamento, resistenza a pubblico ufficiale e interruzione di pubblico servizio per aver causato la temporanea sospensione delle normali attività di Pronto Soccorso.

Il giovane dovrà rispondere dei reati di danneggiamento aggravato, resistenza a pubblico ufficiale e interruzione di pubblico servizio, per aver causato la temporanea sospensione delle normali attività di Pronto Soccorso.

Abdullahi Njie è stato dunque tratto in arresto e trattenuto presso la camera di sicurezza della Stazione Carabinieri di Gioia Tauro in attesa del giudizio mediante rito direttissimo.

Per ricevere gli aggiornamenti metti "Mi piace" sulla nuova pagina Fb