Rapine a Reggio, un arresto della Polizia

Carlomagno Lancia Ypsilon Novembre 2020 PER RICEVERE GLI AGGIORNAMENTI E RESTARE INFORMATO SULLE NOTIZIE BASTA LASCIARE UN LIKE SULLA NUOVA PAGINA FB

E’ ritenuto l’autore di due rapine ai danni di una donna e di un uomo di 72 anni avvenute a distanza di pochi giorni l’una dell’altra a Reggio Calabria. Francesco Criseo, di 41 anni, è stato arrestato dalla polizia di Stato in esecuzione di un’ordinanza emessa dal Gip di Reggio Calabria su richiesta della Procura reggina.

In particolare lo scorso 25 settembre, intorno all’ora di pranzo, una Volante è intervenuta a seguito di una rapina compiuta ai danni di un anziano in un parcheggio nei pressi di un istituto scolastico cittadino. L’uomo era stato aggredito da una persona che gli si era avvicinata a colpi di schiaffi e pugni per sottrargli il portafoglio.

Le indagini, grazie all’esame degli impianti di videosorveglianza della zona, hanno consentito di ricostruire quanto accaduto nei momenti precedenti la rapina rilevando che l’autore aveva dapprima seguito la vittima per le vie cittadine e poi l’aveva rapinata. Il modus operandi adottato presentava forti analogie con un’altra rapina perpetrata qualche giorno prima, sempre nella stessa zona e nella stessa fascia oraria, ai danni di una donna di 58 anni. In quella circostanza, la vittima era stata rapinata della propria borsa nel momento in cui stava salendo a bordo della propria auto.

Gli investigatori della Squadra mobile reggina sono così riusciti a risalire a Criseo che in quella circostanza, per come confermato dalle registrazioni degli impianti di videosorveglianza, indossava gli stessi indumenti del giorno in cui aveva rapinato il settantaduenne. In entrambi i casi le due vittime hanno riportato lesioni.

PER RICEVERE GLI AGGIORNAMENTI E RESTARE INFORMATO SULLE NOTIZIE BASTA LASCIARE UN LIKE SULLA NUOVA PAGINA FB