Sprangate in testa al fratello, arrestato per tentato omicidio


Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici anche su TELEGRAM

Al culmine di una lite in famiglia avrebbe aggredito il fratello convivente infliggendogli numerosi colpi con un oggetto contundente alla testa ed al volto. Un uomo di 47 anni, noto alle forze dell’ordine, è stato arrestato dai carabinieri a Bovalino con l’accusa di tentato omicidio.

A rivolgersi ai militari è stata la stessa vittima che, avendo perso conoscenza nell’immediatezza, ha potuto riferire dell’accaduto solo nelle ore successive quando è stata soccorsa e portata in ospedale dove si trova tuttora ricoverata.

Attualmente è in prognosi riservata anche se non versa in pericolo di vita. Le indagini, avviate dai carabinieri hanno permesso in breve tempo di individuare l’autore dell’aggressione che è stato arrestato e condotto in carcere. Non si conoscono le ragioni alla base dell’aggressione.


Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo gentilmente ai nostri lettori un contributo che può permetterci di sopravvivere e continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta. Grazie!


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici anche su TELEGRAM