Sequestrati 11mila “giochi” contraffatti e pericolosi, anche spray urticante

Controlli della finanza di Vibo in alcuni esercizi che ponevano in vendita merce non sicura. Undicimila gli articoli posti sotto sequestro

Carlomagno

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici pure su TELEGRAM
I finanzieri di Vibo con la merce sequestrata
I finanzieri di Vibo con la merce sequestrata

Al termine di quattro interventi eseguiti nei confronti di esercizi commerciali della provincia di Vibo Valentia sono stati sequestrati 11.000 articoli non sicuri: prevalentemente giocattoli.

E’ questo il bilancio dell’ultimo piano d’intervento attivato dal Comando Provinciale della Guardia di Finanza e coordinato dal Gruppo di Vibo Valentia, per contrastare la vendita di merci contraffatte e pericolose per la salute e l’incolumità fisica dei consumatori.

Quattro sono le persone segnalate alle competenti autorità, di cui una denunciata alla Procura vibonese in quanto aveva posto in vendita bombolette spray pericolose (ancora di più di quelle note al peperoncino), altamente infiammabili ed irritanti, tanto da essere censite sulla piattaforma telematica Rapex (European Rapid Alert System for non-food consumer products), un sistema europeo di allerta rapida per i prodotti di consumo pericolosi.


Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo gentilmente ai nostri lettori un contributo che può permetterci di sopravvivere e continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta. Grazie!


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici anche su TELEGRAM e TWITTER