Pizzo, rapinato un dipendente delle Poste: aveva il denaro cash per le pensioni


Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici pure su TELEGRAM

Rapina a mano armata stamattina a Pizzo ai danni di un lavoratore delle Poste che aveva con sé il denaro contante delle pensioni da consegnare alla filiale della città. Il fatto si è verificato in pieno centro cittadino.

Il furgone portavalori si è fermato in piazza della Repubblica. Dal mezzo, impossibilitato a raggiungere l’ufficio postale per via dei vicoletti che non ne consentono l’accesso, è sceso un dipendente che ha iniziato a dirigersi verso il locale ma una volta imboccato la stradina interna è stato avvicinato da una persona travisata e con in pugno una pistola che ha puntato contro l’impiegato, costringendolo a consegnargli il denaro. Il rapinatore si è dileguato tra le viuzze circostanti.

È stato lo stesso dipendente delle poste a lanciare l’allarme. È subito scattato il piano antirapina disposto dall’Arma dei carabinieri i quali hanno cinturato il centro storico alla ricerca del malvivente. Le ricerche però, al momento, si sono rivelate senza esito. Al momento il bottino non è stato quantificato.


Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo gentilmente ai nostri lettori un contributo che può permetterci di sopravvivere e continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta. Grazie!


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici anche su TELEGRAM e TWITTER