15 Luglio 2024

“Hai un’amante”, e la massacra con un mattarello. Lei salva grazie a “escamotage”

Correlati

Urbino, massacra convivente con un mattarello URBINO – I carabinieri hanno arrestato un 50enne di Mercatino Conca per aver massacrato con un mattarello la convivente. L’uomo sospettava che avesse un amante, in realtà inesistente.

Ma la furia di Giuseppe Ciaburri, separato, autista di bus, si è fermata per un caso, solo perché la donna ormai rantolante a terra, in una pozza di sangue, ha chiesto di chiamare il 118 promettendogli di dare la colpa dell’aggressione ad altri.

E lui si è convinto. Ma all’arrivo dei sanitari e dei carabinieri, la scena è apparsa subito chiara. Benché negasse, lui è stato arrestato per tentato omicidio mentre la donna, una 46enne, ha raccontato di esser sfuggita alla morte per un soffio.

La vittima è ricoverata a Riccione con prognosi di almeno 60 giorni. Ha fratture in molte parti del corpo e un grave trauma cranico. Ciaburri è stato portato in carcere. Le indagini, coordinate dalla pm Irene Lilliu, sono state delegate ai carabinieri dell’aliquota operativa di Urbino e ai militari di Mercatino Conca e Piandimeleto.


Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo ai nostri lettori un contributo libero che può permetterci di continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE


SEGUICI SUI SOCIAL

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Un Unico Copione Un'Unica Regia". Seguici pure su TELEGRAM 1 (La Verità Rende Liberi); e TELEGRAM 2  (Dino Granata), come su Twitter "X" SPN nonché su X (Dino Granata)

Potrebbero interessarti

Mons. Viganò, il Pastore di Cristo contro i tiranni

Altre news

Mosca, declassificati documenti della Nato negli anni ’90. “Non un pollice verso Est”

Il portavoce del leader russo Vladimir Putin, Dmitry Peskov, ha detto di aver letto gli archivi declassificati pubblicati sui...

DALLA CALABRIA

Incendi, in fiamme uno stabilimento di gomma. E’ allarme inquinamento nel reggino

Un incendio di vaste proporzioni è scoppiato all'interno di uno stabilimento utilizzato in passato come deposito di rifiuti e...

Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo ai nostri lettori un contributo libero che può permetterci di continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE


SEGUICI SUI SOCIAL

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Un Unico Copione Un'Unica Regia". Seguici pure su TELEGRAM 1 (La Verità Rende Liberi); e TELEGRAM 2  (Dino Granata), come su Twitter "X" SPN nonché su X (Dino Granata)