Furto e resistenza, due arresti a Cosenza

arresto poliziaCOSENZA – Due persone, Matteo Cristiano e Carmine Longo, di 22 e 40 anni sono stati arrestati da agenti della Polizia di Cosenza per due distinti resti predatori avvenuti nelle scorse ore nella città dei Bruzi.

Cristiano, secondo quanto riferito dalla questura bruzia, è ritenuto responsabile di furto aggravato e resistenza, minacce e lesioni a pubblico ufficiale.

Il giovane, dopo aver borseggiato una donna in piazza Duomo, si è dato alla fuga per i vicoli del centro storico di Cosenza. E’ stato il compagno della donna ad allertare le forze dell’ordine che lo hanno rintracciato, ammanettato e posto ai domiciliari su disposizione del pm di turno.

Il secondo episodio è accaduto la scorsa notte, quando personale della Squadra volante ha arrestato Carmine Longo per tentato furto aggravato in una sala slot di un bar.

Dopo avere infranto il vetro dell’entrata del locale, l’uomo avrebbe cercato di rubare il denaro contenuto nelle macchinette e nella cassa, quando è stato sorpreso dai poliziotti ancora all’interno dell’esercizio. Anche lui è stato tradotto agli arresti domiciliari in attesa del processo per direttissima.