Dà fuoco a sterpaglie vicino bombole a gas, arrestato piromane

luogo incendio Rosarno I Carabinieri dell’Aliquota radiomobile – Nor di Gioia Tauro, agli ordini del Tenente Antonio Cavallo, nell’ambito di un servizio di controllo del territorio finalizzato alla prevenzione e repressione dei reati in genere disposto dalla locale Compagnia, diretta dal capitano Gabriele Lombardo, hanno arrestato in flagranza di reato Giovanni De Leo, di 51 anni, perché ritenuto responsabile di un tentativo d’incendio all’interno di un terreno comunale di Rosarno sito lungo la statale 18 – Via Nazionale Nord.

In particolare, i militari mentre erano intenti a svolgere un posto di controllo in una delle arterie stradali più trafficate della Piana di Gioia Tauro, venivano attirati da una colonna di fumo nero proveniente da un terreno posto nelle vicinanze di una ditta di distribuzione di materiale pericoloso (bombole per il riscaldamento e gpl in bombole).

I militari si avvicinavano alla zona notando un soggetto che, con in mano un accendino, aveva appiccato del fuoco approfittando della presenza di sterpaglie e rifiuti vari. L’uomo, alla vista dei militari, vistosi colto in flagranza, si dava subito alla fuga ma veniva bloccato dopo un breve inseguimento a piedi.

Giovanni De Leo, espletate le formalità di rito, veniva tradotto presso la propria abitazione in regime di arresti domiciliari in attesa del rito direttissimo come disposto dall’autorità giudiziaria di Palmi.