Vibo Valentia, Finanza sequestra centro scommesse clandestino

Militari in un Centro scommesse
(Archivio)

VIBO VALENTIA – Un centro scommesse clandestino è stato sequestrato dagli uomini della Compagnia della Guardia di finanza di Vibo Valentia che ha denunciato il titolare per esercizio abusivo di attività di gioco o di scommessa. I finanzieri hanno posto i sigilli a computer, monitor e stampanti e comminato al gestore una sanzione amministrativa pari a 9 mila euro.

Secondo quanto accertato, nel locale venivano raccolte, abusivamente, scommesse relative ai principali eventi sportivi nazionali ed esteri. Il controllo operato si inserisce nelle attività di contrasto della diffusione sul territorio nazionale di agenzie che ricevono le giocate su incarico di bookmaker esteri privi di concessione e autorizzazione ad operare in Italia.

Gli esercizi raccolgono le giocate, trasmettendole per via telematica all’organizzatore e movimentando su appositi conti esteri, gli importi corrispondenti alle giocate incassate e alle vincite da corrispondere ai giocatori, il tutto a danno degli interessi erariali del Paese.