Parlamentarie M5s, in Calabria 400 aspiranti deputati e senatori

Carlomagno campagna ottobre 2018

Parlamentarie M5s, in Calabria 400 aspiranti deputati e senatoriSono circa 400 i candidati calabresi alle “Parlamentarie” del Movimento 5 Stelle in Calabria. La cifra la fornisce l’europarlamentare Laura Ferrara, coordinatrice regionale del M5S per la campagna elettorale. Ferrara ricorda che “martedì 16 gennaio e mercoledì 17 gennaio, dalle ore 10 alle ore 21, si terranno le consultazioni online su “Rousseau” (la piattaforma telematica del movimento, ndr) per le Parlamentarie del MoVimento 5 Stelle”.

Ogni iscritto potrà esprimere tre preferenze per i candidati nel proprio collegio plurinominale alla Camera e tre preferenze per quelli nel proprio collegio plurinominale al Senato. Possono partecipare alle votazioni tutti gli iscritti alla nuova Associazione MoVimento 5 Stelle con documento certificato.

Alle “Parlamentarie” per il proporzionale partecipano anche i quattro parlamentari calabresi uscenti, il senatore Nicola Morra e i deputati Federica Dieni, Dalila Nesci e Paolo Parentela. “Siamo piuttosto soddisfatti – spiega Laura Ferrara – per il buon numero di disponibilità che abbiamo riscontrato per la consultazione online, secondo le nostre previsioni in Calabria si sono iscritti in circa 400; domani potremmo avere un numero più preciso, ma si tratta di un dato piuttosto significativo”.

L’europarlamentare del M5S precisa poi che “per quanto riguarda l’uninominale, stiamo raccogliendo i curriculum dei possibili candidati. Qui, come si sa, la scelta è lasciata alla valutazione del candidato premier Luigi Di Maio con il quale c’è un confronto e un’interlocuzione praticamente quotidiani. Ci si aggiorna di frequente anche perché la Calabria è una di quelle regioni in cui alle Politiche 2013 e alle ultime Europee il Movimento ha ottenuto ottimi risultati”. Una volta concluse le “Parlamentarie”, partirà la campagna elettorale del M5S anche in Calabria.

“Stiamo già lavorando – conclude Ferrara – a una programmazione di massima delle iniziative da mettere in campo sul territorio, abbiamo già raccolto idee e proposte. Quando avremo definito le candidature calendarizzeremo una programmazione più puntuale e capillare”.