Delusione a Crotone per la retrocessione in B


Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici pure su TELEGRAM

Walter Zenga

A Crotone sono palpabili la tristezza e la delusione per la retrocessione in serie B della squadra di calcio cittadina dopo due anni nel massimo campionato. Una delusione che risulta cocente se si considera che la squadra ha concluso la stagione con un punto in più in classifica (35) rispetto allo scorso anno.

Il momento di svolta della stagione è arrivato nel dicembre scorso con le dimissioni dell’allenatore Davide Nicola, che era alla guida della squadra dal luglio del 2016. Dimissioni motivate da presunti dissidi con la dirigenza della società.

L’arrivo di Walter Zenga alla guida della squadra era stato accolto positivamente dalla tifoseria, alimentando la speranza che si potesse ripetere il miracolo dello scorso anno. Non è stato così. E non lo è stato soprattutto per i passi falsi che il Crotone ha fatto in occasione degli scontri diretti con le dirette avversarie nella lotta per non retrocedere. Determinanti le sconfitte, nel ritorno, con la Spal in casa e con Chievo e Benevento fuori casa.


Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo gentilmente ai nostri lettori un contributo che può permetterci di sopravvivere e continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta. Grazie!


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici anche su TELEGRAM e TWITTER