Regionali, Oliverio pronto a ricandidarsi senza il PD. “Lavoro a liste civiche”

Maretta nel Partito democratico dopo che Zingaretti ha fatto sapere di non volerlo ricandidare. "Sto lavorando a coalizione di liste territoriali, ma resto nel partito"

Carlomagno Fiat City Car elettrtica Maggio 2021
Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici anche su TELEGRAM
Mario Oliverio
Mario Oliverio

“Io sto lavorando per le prossime elezioni regionali alla costruzione di una coalizione con liste civiche. Il Pd avrà un suo percorso e una sua autonomia decisionale”. Lo ha detto il presidente della Regione Calabria, Mario Oliverio.

“Sulla mia ricandidatura – ha aggiunto Oliverio – mi sono già pronunciato. Non vorrei ogni volta tornare sullo stesso argomento come un leit motiv“.

SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

“Mi sono impegnato nella campagna elettorale per le Europee – ha detto ancora il Governatore – perché, in assenza di un partito organizzato, da dirigente del Pd, mi sono sentito in dovere di muovermi e di spingere, facendo molte iniziative sul territorio della regione, per far votare l’elettorato e farlo votare per il Partito democratico”.

“Mi sembra che il risultato del Pd, sia pure con tanto cammino da fare abbia invertito in Calabria un trend, passando dal 14% al 18,8%. Credo di avere dato un contributo in questa direzione. Sono membro del Pd e confermo questa mia collocazione dentro il partito”, ha concluso Oliverio.

Dopo le elezioni europee il segretario nazionale Nicola Zingaretti aveva fatto trapelare che per il candidato alla presidenza della regione Calabria per il centrosinistra doveva ancora essere deciso. Oliverio, che si era autocandidato da un anno, evidentemente non l’ha presa bene e ha lanciato comunque la sua ricandidatura. Con o senza PD.

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici anche su TELEGRAM