Regionali, Oliverio a Zingaretti: “Callipo è divisivo, ripensaci”


Per ricevere gli aggiornamenti metti "Mi piace" sulla nuova pagina Fb
Nicola Zingaretti e Mario Oliverio in una foto di archivio

“Mi aspettavo da Zingaretti, segretario nazionale del mio partito, che rispetto alla mia chiara apertura a pervenire ad una candidatura unitaria e di reale rinnovamento, ci fosse, quantomeno, una disponibilità a verificarne la reale praticabilità. Zingaretti ha liquidato sbrigativamente la proposta dicendo che “ormai è troppo tardi”. Lo afferma, in una dichiarazione, il presidente della Regione Calabria, Mario Oliverio.

“Il tempo – aggiunge – è stato dettato dall’appello di Jasmine Cristallo, la referente del movimento calabrese delle “sardine”. Lei implora l’unità delle forze sinceramente democratiche per contrastare l’onda sovranista. E’ un grave errore politico non raccogliere questa sfida ed insistere su una candidatura divisiva. Insisto: ancora c’è tempo per porre rimedio”.

“Impegniamoci per unità ed innovazione – dice ancora Oliverio – in una competizione elettorale il cui esito non può essere il ritorno indietro”. Prima di tutto l’interesse della Calabria e dei calabresi”.

Per ricevere gli aggiornamenti metti "Mi piace" sulla nuova pagina Fb