Scoperti a Isola Capo Rizzuto una villetta e un box abusivi, sequestro e denuncia

Carlomagno Jeep Renegade Sett. 2020 Per ricevere gli aggiornamenti metti "Mi piace" sulla nuova pagina Fb

I carabinieri forestali del gruppo di Crotone hanno scoperto un box auto del tutto abusivo nella località Capo Rizzuto. Il manufatto è annesso ad una villetta, anch’essa del tutto abusiva. L’opera, in stato di costruzione avanzata, è stata posta sotto sequestro. Il sequestro è stato già convalidato dall’Autorità giudiziaria. La proprietaria del terreno è stata denunciata per abuso edilizio e violazione della normativa paesaggistica.

Ai carabinieri forestali della stazione Crotone non era sfuggito il manufatto in corso di costruzione, nella fascia di rispetto della costa soggetta a vincolo paesaggistico e nella zona di interesse archeologico. È stato sollecitato così l’intervento dell’ufficio tecnico comunale che ha certificato l’inesistenza di atti legittimanti l’edificazione.
Ai militari intervenuti non è rimasto altro che procedere al sequestro del manufatto.

Il manufatto è annesso ad una villetta anche’essa abusiva. Le opere appaiono di buona fattura che indicherebbero un’edilizia originata certamente non dallo stato di necessità e dall’economia di risorse. La costruzione, secondo le attestazioni dell’ufficio tecnico comunale il cui responsabile è preposto per legge alla vigilanza sull’attività urbanistica – edilizia nel territorio, rientra in una superficie a verde pubblico attrezzato, peraltro sottoposta a vincolo paesaggistico e zona di interesse archeologico.

La proprietaria del lotto di terreno, una cittadina isolitana di cinquantanove anni, è stata denunciata all’autorità giudiziaria per violazioni della normativa edilizia e di quella paesaggistica. La notizia del sequestro, avvenuto nei giorni scorsi, è stata resa nota solo oggi, in seguito all’avvenuta convalida da parte dell’Autorità giudiziaria.

Per ricevere gli aggiornamenti metti "Mi piace" sulla nuova pagina Fb