Corap, il Tribunale del Riesame annulla il sequestro a Pasqualino Filella

Carlomagno Nuova Jeep Compass Aprile 2021

Il Tribunale del Riesame di Catanzaro – Presidente Giuseppe Valea – nell’udienza del 18 febbraio ha accolto totalmente le richieste avanzate dalla difesa del Dirigente Corap,  Pasqualino Filella. Ne dà notizia il legale del dirigente, avvocato Cesare Badolato.

Il riesame – fa sapere – ha annullato completamente il decreto di sequestro preventivo emesso dal Gip del Tribubale di Catanzaro provvedendo alla restituzione di tutti i beni oggetto di sequestro.

“Siamo soddisfatti dall’esito del riesame, – ha dichiarato l’avv. Cesare Badolato – anche se personalmente non nutrivo dubbi al riguardo. Quel che è avvenuto era limpido e chiaro a mio modesto avviso. Resto sempre dell’idea che prima di esprimere giudizi sulle vicende processuali occorrerebbe attendere l’intervento delle difese”.

Filella, insieme ad altri due dirigenti del Corap (Consorzio regionale delle attività produttive) di Catanzaro, era stato indagato nell’ambito di una inchiesta condotta dalla Guardia di finanza e coordinata dalla Procura con l’accusa di essersi maggiorato lo stipendio. Nell’inchiesta era stata indagata anche la commissaria strordinaria. 170mila euro era stato il sequestro complessivo.

A far scattare le indagini dei finanzieri una denuncia sporta dal Revisore unico del Corap con la quale erano state segnalate irregolarità nella retribuzione erogata dall’Ente in favore dei dirigenti.

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb
Seguici anche su TELEGRAM