Intelligence, dalla Calabria un master per 007

Carlomagno campagna novembre 2018
Intelligence, dalla Calabria un master per 007
Mario Caligiuri

“Oggi tutti in Italia invocano l’intelligence per contrastare il fondamentalismo islamico e la criminalità organizzata. Si dimentica, però, che per tanti anni si è fatto di tutto per indebolire questo strumento fondamentale per la sicurezza e il benessere dei cittadini. La prima cosa è costruire una cultura dell’intelligence in modo da farne comprendere la decisiva importanza per la democrazia. E per questo occorre partire necessariamente dalla formazione”. Lo afferma Mario Caligiuri, direttore del Master in intelligence dell’Università della Calabria, annunciando l’apertura delle iscrizioni per l’anno accademico 2015/16.

Nel 2007 sotto lo stimolo del presidente emerito della Repubblica Francesco Cossiga, – spiega l’ex assessore calabrese alla Cultura – proprio nell’ateneo calabrese venne avviato il primo master del settore di una università pubblica italiana. La prima edizione venne conclusa dall’allora direttore del Sisde Franco Gabrielli (ora prefetto di Roma, ndr). Nelle quattro edizioni che si sono poi svolte sono stati formati 102 laureati provenienti dall’Italia e dall’estero. Il Master è di secondo livello, cioè aperto a coloro che possiedono una laurea magistrale e le domande di ammissione avvengono esclusivamente sul sito a questo link. Le domande scadono il primo febbraio 2016.

Le lezioni inizieranno sabato 27 febbraio 2016 mentre gli esami finali si svolgeranno con la discussione di una tesi. La tassa di iscrizione è di 4mila euro, con una riduzione del 10 per cento per gli appartenenti alle forze dell’Ordine. Il Master, che prevede complessivamente 1.500 ore, si articola in 19 giornate d’aula di 8 ore ciascuna che si svolgeranno di sabato presso l’Università della Calabria a Rende.

Inoltre ci saranno attività di laboratorio dedicate ai temi «Intelligence e “‘ndrangheta” e “Intelligence e immigrazione islamica” con qualificati docenti a livello nazionale e internazionale. Sono poi previste 300 ore di stage presso strutture specializzate appositamente selezionate. È prevista l’assegnazione di 60 crediti.