Rubano borsa e utilizzano carta di credito. Arresti a Rende

Carlomagno Fiat City Car elettrtica Maggio 2021
Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici anche su TELEGRAM
Francesco Guido e Aldo Zaffino
Da sinistra Francesco Guido e Aldo Zaffino

RENDE (COSENZA) – Due giovani di 22 e 19 anni sono stati arrestati dai Carabinieri di Rende per furto aggravato e uso indebito di mezzi di pagamento.

Si tratta di Aldo Zaffino, nato Cosenza classe ‘93, residente a Rende, celibe, disoccupato e censurato; è Francesco Guido, nato Cosenza, classe ‘97, celibe e disoccupato.

SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

I due indagati, riferiscono gli inquirenti, sono stati bloccati da un appuntato scelto della Guardia di Finanza in servizio presso il comando provinciale di Cosenza e da un altro cittadino, i quali avevano visto asportare una borsa con telefono cellullare e carta di credito da una Mercedes classe B di proprietà di una donna cosentina. Scattato l’allarme al 112, sono intervenuti i militari di Rende.

L’auto era parcheggiata in viale Kennedy, I° traversa, a Rende. I due giovani, una volta sottratta la borsa dall’auto, hanno utilizzato la carta di credito all’UbiCarime di Rende dove hanno prelevato 250 euro dal bancomat della filiale. Non è chiaro se la donna titolare dell’automobile custodisse il Pin della carta di credito in borsa.

I carabinieri operanti hanno fermato i due ragazzi in via Tevere dove sono stati arrestati e posti ai domiciliari in attesa del rito direttissimo che si terrà domani, 11 marzo, davanti all’autorità giudiziaria rappresentata dal dott. Visconti.

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici anche su TELEGRAM