Ruba capi di valore in negozio sport, arrestata sorvegliata speciale

Carlomagno Panda Settembre 2018

posto di blocco polizia cosenzaLa squadra mobile di Cosenza, in esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare degli arresti domiciliari emessa dal gil di Cosenza su richiesta della Procura, ha arrestato A.B., 42 anni, donna nomade di Cosenza, ritenuta responsabile di furto e di violazione degli obblighi della sorveglianza speciale di pubblica sicurezza.

Secondo quanto emerso dalle indagini, la donna, nel pomeriggio del 19 aprile scorso, era entrata in un negozio di articoli sportivi del centro asportando numerosi capi di valore.

I proprietari, accortisi dell’ammanco di merce, hanno presentato denuncia in Questura. Visionando le immagini dell’impianto di videosorveglianza dell’esercizio commerciale, gli investigatori della mobile hanno identificato la donna che è risultata essere sottoposta alla sorveglianza speciale. Gli elementi raccolti sono stati trasmessi alla Procura che ha chiesto l’emissione del provvedimento restrittivo.