Raganello, il sindaco di Cosenza Occhiuto: “Tragedia immane”

“Si tratta di un evento che ci colpisce in maniera profonda e che si somma ad altri terribili fatti che nel nostro Paese stanno segnando la stagione estiva"

Black Friday Carlomagno novembre 2018

Tragedia per Piena nelle Gole del Raganello, morti“La città di Cosenza si stringe nel dolore per la tragedia avvenuta nelle gole del Raganello ed è vicina alle famiglie di tutte le vittime”. E’ quanto afferma il sindaco di Cosenza Mario Occhiuto in merito alla tragedia del Raganello di Civita in cui hanno perso la vita dieci persone inghiottite dalle acque del torrente in piena.

“Si tratta – ha aggiunto il sindaco – di un evento immane che ci colpisce in maniera profonda e che si somma ad altri terribili fatti che nel nostro Paese stanno segnando in maniera funesta la stagione estiva. L’Amministrazione comunale è a completa disposizione dei congiunti dei feriti che al momento si trovano ricoverati all’ospedale dell’Annunziata.

Nella più inconsolabile sofferenza verso chi non ce l’ha fatta, giunga il nostro abbraccio – conclude il sindaco – ai sopravvissuti e ai bambini che in questa inspiegabile esperienza hanno perso i genitori”.