Rende, aggredito l’assessore all’Ambiente Domenico Ziccarelli

Carlomagno campagna novembre 2018
Domenico Ziccarelli
L’assessore Domenico Ziccarelli

L’assessore comunale di Rende all’Ambiente e alle attività produttive, Domenico Ziccarelli è stato vittima stamane di un’aggressione da parte di una persona che, entrata nella sua stanza in municipio, lo ha prima aggredito verbalmente e poi sferrandogli schiaffi e pugni.

Secondo le prime informazioni, l’esponente della giunta Manna ha riportato contusioni al volto ed è stato costretto alle cure sanitarie. Dieci i giorni di prognosi. Gli agenti della polizia municipale, notato il malintenzionato e le urla in comune lo hanno poi bloccato. Al momento non si conoscono le generalità dell’uomo il motivo dell’aggressione. Sul caso indagano le forze dell’ordine.

“A nome mio personale, e di tutti i consiglieri che ho l’onore di rappresentare, esprimo solidarietà e vicinanza all’assessore Domenico Zicarelli colpito da un vergognoso, vigliacco e deplorevole gesto”, fa sapere Mario Rausa, presidente del Consiglio Comunale di Rende.

Sentimenti di vicinanza e solidarietà a Ziccarelli sono stati espressi dal sindaco di Rende Marcello Manna e da tutta gli esponenti della giunta comunale.

“Ho sempre pensato che la politica può e deve riuscire ad offrire un servizio alla nazione, alla città ad un paese. In questi anni, con i miei assessori – afferma Marcello Manna – che ringrazio tutti per il loro impegno, dedizione e passione, ho sempre cercato di servire al meglio la mia città. La politica, quella che a me piace, è sempre stata quella dei fatti. Le richieste dei cittadini sono tante. A volte si riesce ad esaudirle, molte volte la burocrazia rallenta le pratiche amministrative, altre volte, invece, se c’è un no da dire lo abbiamo sempre detto. Con la violenza non si ottiene niente. E quello che è successo all’assessore Domenico Ziccarelli rappresenta l’umiliazione di una comunità. All’interno della casa comunale – conclude il sindaco – si può entrare in ogni momento, ma si deve avere rispetto per l’amministratore che lavora al servizio di una città. Sono vicino a Domenico e a tutti i miei assessori”.