Ruba un un computer da un’auto ma viene sorpreso e arrestato

Furto sventato dai carabinieri della Compagnia di Cosenza che hanno bloccato il ladro con la refurtiva nelle mani


Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici anche su TELEGRAM

I Carabinieri della Sezione Radiomobile della Compagnia di Cosenza hanno arrestato in flagranza un 29enne cosentino con l’accusa di tentato furto.

I militari della pattuglia hanno sorpreso con le mani nel sacco il giovane, mentre si impossessava di un computer portatile custodito all’interno di un’autovettura parcheggiata a bordo strada.

Per rubare il laptop, il ladro aveva forzato lo sportello dell’auto con uno strumento di effrazione. Grazie alla celerità ed alla professionalità dei militari, il ventinovenne è stato subito bloccato e ammanettato, mentre la refurtiva è stata restituita al proprietario.

Il soggetto, che risulta già avere dei precedenti penali specifici a carico, a completamento degli accertamenti è stato posto ai domiciliari. Processato per direttissima, il giudice ha convalidato l’arresto.


Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo gentilmente ai nostri lettori un contributo che può permetterci di sopravvivere e continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta. Grazie!


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici anche su TELEGRAM