Caporalato e immigrazione clandestina, 60 misure cautelari in Calabria

Carlomagno

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici pure su TELEGRAM

finanza cosenza

Dalle prime luci di questa mattina, oltre 300 finanzieri del Comando Provinciale di Cosenza, con l’ausilio di militari dei Reparti di Catanzaro e Crotone, stanno dando esecuzione, tra le Province di Cosenza e Matera, ad una ordinanza di misura cautelare nei confronti di 60 persone indagate per associazione per delinquere finalizzata all’intermediazione illecita e sfruttamento del lavoro (“caporalato”) ed al favoreggiamento dell’immigrazione
clandestina.

Il provvedimento è stato emesso dal Giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Castrovillari, Luca Colitta, su richiesta del sostituto procuratore della Repubblica, Flavio Serracchiani.

I particolari dell’inchiesta verranno resi noti nel corso di una conferenza stampa che si terrà in mattinata presso il comando provinciale della Guardia di Finanza di Cosenza.


Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo gentilmente ai nostri lettori un contributo che può permetterci di sopravvivere e continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta. Grazie!


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici anche su TELEGRAM e TWITTER