Termalismo, dalla Regione fondi per 1,5 milioni di euro

Per contribuire a far uscite il settore dalla morsa della crisi post Covid. Nasce il logo "Terme di Calabria - La via dell'acqua"

Carlomagno Jeep Compass Sett. 2020 Per ricevere gli aggiornamenti metti "Mi piace" sulla nuova pagina Fb

Fondi pari a circa 1,5 milioni, in totale, per contribuire a far uscite il termalismo dalla morsa della crisi Covid 19 e un logo “Terme di Calabria- La via dell’acqua” per dare unitarietà e visibilità ad un settore importante dell’economia regionale. Jole Santelli, presidente della Regione, assieme ai componenti della Giunta, ha presentato oggi alla Cittadella un primo bando per 800 mila euro a sostegno delle sei strutture termali della regione che hanno subito gravi danni economici in conseguenza degli effetti della pandemia.

Nella seconda fare è prevista un’ulteriore tranche di 700 mila euro. “Quella delle terme – ha detto Santelli – è una peculiarità della Calabria nella quale credo fermamente, che, ritengo, dobbiamo sfruttare al meglio. E noi questo vogliamo fare sostenendo il settore, contribuendo a fare rete e mettendo in evidenza le specificità di ogni realtà anche tenuto conto degli aspetti più propriamente storici ed archeologici di queste realtà. Avevamo incontrato i responsabili e in quella occasione si era parlato della necessità di fare rete e di realizzare un logo per farne conoscere l’ importanza in Calabria e fuori”.

“Erano stati assunti da parte nostra – ha detto ancora ila Governatrice – degli impegni che oggi abbiamo mantenuto con la pubblicazione del primo bando. Un altro ne seguirà per l’adeguamento strutturale in relazione alle necessità emerse per fronteggiare il Covid. Si tratta di un aiuto sostanziale in un periodo segnato da forti sofferenze. Rimango della mia idea: la Calabria ha bisogno di provvedimenti immediati e c’è una corsa contro il tempo per dare ossigeno ad un’economia in difficoltà”.

Per ricevere gli aggiornamenti metti "Mi piace" sulla nuova pagina Fb