Altra protesta a Cosenza contro il lokdown, tensioni con la Polizia

Carlomagno Lancia Ypsilon Novembre 2020 PER RICEVERE GLI AGGIORNAMENTI E RESTARE INFORMATO SULLE NOTIZIE BASTA LASCIARE UN LIKE SULLA NUOVA PAGINA FB

Momenti di tensione a Cosenza in occasione di una manifestazione indetta dal comitato “Prendocasa”. Alla mobilitazione, presenti diverse centinaia di persone, si sono aggiunti cittadini, esercenti e ristoratori che lamentano difficoltà a seguito della dichiarazione della zona rossa, che significa la chiusura delle attività e l’impossibilità di poter vivere lavorando.

I manifestanti si sono ritrovati all’ingresso dello svincolo autostradale di Cosenza sud dove hanno cercato di forzare il blocco della polizia. Successivamente, il corteo si è diretto verso il centro città.

Il traffico urbano è paralizzato. I manifestanti chiedono interventi di potenziamento della sanità pubblica, oltre all’immediato stop del lockdown che sta mettendo in ginocchio diverse aziende in città e provincia attive nei settori della ristorazione e altre categorie penalizzate dalla chiusura forzata.

Qualche giorno fa con un’altra manifestazione in città i cittadini, un migliaio circa, tra cui molti esercenti, erano riusciti a bloccare lo svincolo autostradale di Cosenza sud.

PER RICEVERE GLI AGGIORNAMENTI E RESTARE INFORMATO SULLE NOTIZIE BASTA LASCIARE UN LIKE SULLA NUOVA PAGINA FB